INGLESE AVANZATO

  • Colloquio conoscitivo con il docente.
  • NUMERO LEZIONI: 10
  • ORE PER LEZIONE: 2
  • ORE CORSO: 20
  • ORARIO: giovedì dalle 19:30 alle 21:30
  • MATERIALE RICHIESTO: Agli studenti verranno fornite le fotocopie delle lezioni.
  • DATA INIZIO CORSO: 28 marzo 2024

RICHIEDI INFORMAZIONI

Maggio

gio02mag19:30gio21:30CORSO DI INGLESE
LIVELLO AVANZATO
Docente: Cristina Cioni19:30 – 21:30(GMT+02:00)

gio09mag19:30gio21:30CORSO DI INGLESE
LIVELLO AVANZATO
Docente: Cristina Cioni19:30 – 21:30(GMT+02:00)

gio16mag19:30gio21:30CORSO DI INGLESE
LIVELLO AVANZATO
Docente: Cristina Cioni19:30 – 21:30(GMT+02:00)

gio23mag19:30gio21:30CORSO DI INGLESE
LIVELLO AVANZATO
Docente: Cristina Cioni19:30 – 21:30(GMT+02:00)

gio30mag19:30gio21:30CORSO DI INGLESE
LIVELLO AVANZATO
Docente: Cristina Cioni19:30 – 21:30(GMT+02:00)

Comprende i punti chiave di argomenti famigliari che riguardano la scuola, il tempo libero ecc. Saper muoversi con disinvoltura in situazioni che possono verificarsi mentre si viaggia nei paesi anglosassoni. Essere in grado di produrre un testo semplice relativo ad argomenti che siano famigliari o di interesse personale.  Essere in grado di esprimere esperienze ed avvenimenti, sogni, speranze e ambizioni e di spiegare brevemente le ragioni di proprie opinioni.

Lo studente partecipa attivamente  alla lezione che può essere  di struttura grammaticale o d’introduzione di nuovi elementi di vocabolario o modi di dire (conversazione).

La lezione inizia sempre introducendo il contenuto con uno starter tramite domande generali oppure con un warmer che ha lo scopo di rompere il ghiaccio e ripassare elementi di vocabolario acquisiti in precedenza.

La lezione procederà tramite stadi (stages) dove ad ogni stadio, lo studente acquisterà maggiore fiducia e capacità di manipolazione per quanto riguarda la struttura grammaticale o gli elementi di vocabolario presentati nella lezione.

In generale, si adotterà il formato Test-Teach-Test che consiste nel presentare la struttura grammaticale o vocabolario tramite attività quali ascolto o lettura, dialogo e scrittura. Fondamentale sarà variare le attività impiegate oltre che per motivi didattici, anche per evitare che lo studente si annoi e si estranei dalla lezione.

Presentazione struttura grammaticale o vocabolario

  1. pre-insegnamento elementi di vocabolario nuovi per lo studente.
  2. lettura o ascolto seguita da un breve esercizio di scrittura (es.gap-fill) fatto a coppie.
  3. veloce correzione tramite ascolto o lavoro di gruppo.
  4. Solo per struttura grammaticale: presentazione struttura grammaticale con schema alla lavagna – tramite la guida dell’insegnante e fin dove possibile, saranno gli studenti che produrranno la struttura grammaticale e la sua forma, es: Subj + verb +…, nonché le regole teoriche che ne scaturiranno. In questo modo lo studente si rende direttamente partecipe alla creazione della lezione aumentando così il suo livello di responsabilità e partecipazione creativa
  5. Controlled practice (pratica controllata) con correzione open-pair (coppia aperta)
  6. Freer practice (pratica libera) pratica struttura grammaticale o vocabolario a coppie con domande personali.
  7. Feedback.

Durante tutta la lezione e per quanto possibile si utilizzerà il Target language (inglese)